Nel 2021 le mostre dedicate a Dante per i 700 anni dalla morte

Il 2021 è l’anno che celebra i 700 anni dalla morte di Dante Alighieri e per l’occasione è stato allestito un ricco calendario di mostre ed eventi, purtroppo rimandate per mesi a causa del lockdown. Ecco di seguito le principali mostre su Dante in programma nelle varie città italiane in cui il poeta trascorse parte della sua vita.

Dante a Forlì

Forlì celebra il settimo centenario dantesco con una straordinaria mostra dal titolo “Dante. La visione dell’arte”, visitabile presso le sale dei Musei San Domenico di Forlì dal 30 aprile all’11 luglio 2021.  In occasione dell’evento, arriveranno nella città emiliana diverse opere provenienti dalle Gallerie degli Uffizi, tra cui gli affreschi staccati del Ritratto di Dante e del Ritratto di Farinata degli Uberti di Andrea del Castagno, la Cacciata di Adamo ed Eva del Pontormo, un meraviglioso disegno di Michelangelo raffigurante un dannato dell’Inferno dantesco ed alcuni dei pregiati disegni di Federico Zuccari realizzati per l’edizione illustrata della Divina Commedia.

La scelta della città di Forlì come luogo in cui allestire questa importante mostra è dovuta alla vicenda biografica che interessò lo stesso poeta: fu proprio qui che Dante trovò rifugio nel 1302 in seguito al suo esilio, protetto dai signori ghibellini Ordelaffi. La mostra, nata dalla collaborazione fra le Gallerie degli Uffizi ed i Musei San Domenico, con il contributo della Fondazione Cassa di Risparmio di Forlì, sarà curata dai professori Antonio Paolucci e Fernando Mazzocca.

Dante fra Verona e Ravenna

Verona e Ravenna rendono omaggio al sommo poeta con un ricco programma di mostre, spettacoli ed attività formative e divulgative. Verona fu una delle mete più significative per Dante dopo l’esilio: il poeta giunse nella città veneta nel 1303, ospitato per circa un anno da Bartolomeo della Scala, per poi farvi ritorno dal 1312 al 1318, stavolta ospite del fratello Cangrande della Scala. Fu proprio nella Verona ghibellina che Dante scrisse gran parte del Paradiso e il De Monarchia.

Tra le mostre su Dante a Verona, le principali sono Tra Dante e Shakespeare. Il mito di Verona, dal 7 maggio al 3 ottobre 2021 presso la Galleria d’Arte Moderna Achille Forti, e L’Inferno dello statunitense Michael Mazur, dal 26 aprile al 3 ottobre 2021 presso il Museo di Castelvecchio. Altro evento da non perdere è il progetto Dante a Verona 1231-2021, attraverso cui sarà possibile percorrere le tappe principali della città, con l’utilizzo di apposite mappe che condurranno i visitatori alla riscoperta dei luoghi danteschi.

Ravenna è la città in cui Dante trascorse gli ultimi anni della sua vita (dal 1318 al 1321) ed in cui si trova la sua tomba. Gli eventi in programma per il 2021 fanno parte di un grande progetto espositivo dal titolo Dante. Gli occhi e la mente, di cui le mostre principali sono:

  • “Inclusa est flamma. Ravenna 1921: il Secentenario della morte di Dante”, presso il MAR di Ravenna, dall’8 maggio al 17 luglio 2021;
  • Dante nell’arte dell’Ottocento. Un’esposizione degli Uffizi a Ravenna“, presso gli Antichi Chiostri francescani, visitabile fino al 5 settembre 2021;
  • Le arti al tempo dell’esilio“, presso la chiesa di S. Romualdo, dall’8 maggio al 4 luglio 2021;
  • Un’epopea Pop“, sempre al MAR, dall’11 settembre 2021 al 9 gennaio 2022.

LEGGI ANCHE:

Il Bacio di Rodin: storia di un amore proibito

Dante Alighieri: 10 curiosità che (forse) non conoscevi sul papà dell’italiano

Online la mostra virtuale Nel segno di Modigliani

Riposo durante la fuga in Egitto: un “unicum” nella pittura di Caravaggio

Condividi

Rispondi