Trofie alla boscaiola, un primo piatto cremoso e saporito

Tutto l’odore del bosco nel piatto, con un sapore intenso e avvolgente. È quello che riesce a portare in tavola un buon piatto di pasta alla boscaiola, un primo tipicamente autunnale realizzato con quello che il bosco ci regala dopo la pioggia, i funghi.

Porcini ma non solo, la pasta alla boscaiola è un vero must della stagione autunnale oltre che una delle tipicità della cucina italiana. Affianco ai funghi si lega la salsiccia fresca sbriciolata per un connubio che fa leccare i baffi. Un sughetto cremoso, saporito e ineguagliabile riesce a rendere appetitoso qualsiasi tipo di pasta. Io ho scelto le trofie, che amo, che con i suoi intrecci mantengono bene il sugo e legano gli ingredienti.

Ideale per tutti i giorni, ma anche per un pranzo in famiglia, le trofie alla boscaiola si fanno apprezzare per la loro ricchezza e genuinità. Il bis è assicurato per tutti.

Trofie alla boscaiola, gli ingredienti:

  • 500 gr di trofie fresche
  • 500 gr di funghi
  • 300 gr di salsiccia fresca
  • 200 gr di passata di pomodoro
  • Aglio
  • Olio extravergine d’oliva
  • Prezzemolo q.b.
  • Vino bianco
  • Sale e pepe nero q.b

Trofie alla boscaiola, la preparazione:

  1. Per preparare le trofie alla boscaiola cominciamo pulendo e lavando i funghi. Poi li tagliamo a pezzettini e li teniamo da parte. Passiamo poi alla salsiccia, togliamo i budelli e la sbricioliamo;
  2. Facciamo soffriggere i pezzettini di salsiccia con un po’ di olio, bastano pochi minuti, li sfumiamo con un po’ di vino bianco, facciamo evaporare e li mettiamo da parte. Nella stessa padella scaldiamo un altro po’ di olio e un pezzetto di aglio, poi aggiungiamo i funghi e facciamo cuocere, mescolando un po’. Arrivati a mezza cottura aggiungiamo la salsiccia e lasciamo rosolare per altri 10 minuti;
  3. A questo punto aggiungiamo la passata di pomodoro. La quantità è limitata, serve solo per creare un sughetto leggero e saporito con la cremina creata dall’unione di salsiccia e funghi. Facciamo cuocere per una 10ina di minuti e poi spegniamo il fuoco;
  4. Nel mentre cuociamo le trofie, le lasciamo al dente e appena sono pronte le tuffiamo nel nostro sughetto tenendo da parte un po’ di acqua di cottura. Amalgamiamo facendo saltare la pasta in padella e se necessario aggiungiamo un po’ di acqua e serviamo ben caldo.

Trofie alla boscaiola, consigli e varianti:

La pasta alla boscaiola si gusta in tutta Italia con diverse varianti. Al posto della salsiccia si può inserire la pancetta, ma anche lo speck. Inoltre, al sugo si può aggiungere anche un po’ di panna. Ognuno può creare la versione che preferisce anche con un formato di pasta diverso. Le pennette rigate, i rigatoni o i fusilli sono indicati per questo primo piatto. A voi la scelta!

Primi piatti, leggi anche:

Rispondi