Orecchiette con le cime di rapa, dalla Puglia con furore

Dici orecchiette con le cime di rapa e pensi alla Puglia. Uno di quegli accostamenti che non hanno bisogno di molte altre parole e spiegazioni. Uno dei piatti tipici locali e della tradizione culinaria italiana conosciuti in tutto il mondo.

Le orecchiette con le cime di rapa si preparano indistintamente in tutta la Puglia, impossibile non saggiarne un piatto se si va in vacanza da quelle parti, anche se con varianti e accostamenti diversi. Ma da buoni italiani è impossibile non prepararle anche a casa nel migliore periodo della stagione delle cime. Le orecchiette si trovano ormai in tutti supermercati, sia fresche che secche, e non ci vuole davvero molto per servire un po’ di Puglia a tavola, a pranzo, in famiglia o tra amici.

Questo primo piatto è davvero semplice e fatto con ingredienti poveri ma di gusto che, uniti, restituiscono un sapore e una bontà ineguagliabili. Tipici della tradizione contadina la semola delle orecchiette si manteca con le cime di rapa e l’intensità delle acciughe sott’olio e uno spicchio di aglio.

Orecchiette con le cime di rapa, gli ingredienti:

  • 1 kg di Cime di rapa
  • 300 gr di orecchiette
  • Pangrattato
  • Acciughe sott’olio
  • Aglio
  • Sale q.b.
  • Olio extravergine d’oliva

Orecchiette con le cime di rapa, la preparazione

  1. Per preparare le orecchiette con le cime di rapa, si inizia con la pulizia delle verdure. Si ricavano solo le foglie interne, più tenere e il fiore. Le laviamo e le mettiamo a bollire aggiungendo un po’ di sale;
  2. Nel mentre in una padella prepariamo il resto del condimento. Versiamo l’olio, uno spicchio d’aglio e qualche filetto di acciughe, senza esagerare per non rischiare di insaporire troppo la portata. Mescoliamo e facciamo soffriggere giusto qualche minuto;
  3. Dopo circa 5 minuti che le cime avranno raggiunto il bollore, aggiungiamo nella stessa acqua le orecchiette. In questo modo la pasta assorbirà tutto il sapore acidulo della verdura. Facciamo cuocere per il tempo indicato sulla confezione. La pasta fresca cuocerà prima rispetto a quella secca che ha bisogno di circa 20 minuti per essere ben cotta;
  4. Quando la pasta è ok, scoliamo le orecchiette e le cime di rapa e le inseriamo direttamente nella padella mantenendo giusto un filo di acqua di cottura. Saltiamo e amalgamiamo il tutto. Spegniamo il fuoco e aggiungiamo una bella spolverata di pangrattato che con il caldo della pasta bene si lega al resto degli ingredienti.  

Orecchiette con le cime di rapa, consigli e varianti

Diverse sono le varianti, nella stessa Puglia, con le quali si propongono le orecchiette. Si preparano anche con i broccoli o con l’aggiunta del sugo di pomodoro. Per chi preferisce un altro tocco di sapore può aggiungere anche il peperoncino da unire alle acciughe.

Questo primo piatto della tradizione è ottimo da mangiare caldo e appena servito. Se avanza può essere conservato in frigo per un giorno al massimo.

Primi piatti, leggi anche:

Rispondi