Crostata morbida alla frutta, la ricetta

È perfetto in tutte le stagioni e va benissimo per qualsiasi occasione. Coloratissima, morbida e gustosissima è apprezzata da tutti. È la crostata morbida alla frutta, un dolce al cucchiaio che ha come base non una frolla come si può pensare dal nome che inganna, ma uno strado morbidissimo, quasi come un pan di spagna ma non troppo alto da realizzare nella teglia della crostata.

Una base soffice pronta ad accogliere un gustoso strato di crema pasticcera o di marmellata che si riempie di colore con una splendida decorazione alla frutta. Qui è la fantasia e l’inventiva di ognuno che deve sbizzarrirsi con l’accostamento di colori e gusti delle frutta che non solo arricchiscono di sapore il dolce ma creano l’effetto bellezza alla crostata morbida. È molto scenografico questo dolce, e più la frutta è colorata e più è appariscente.

Crostata morbida alla frutta, la ricetta

Penserete che sia difficile, ma non è così. Di facile assemblaggio, la crostata morbida alla frutta è un dolce particolarmente fresco, indicato durante la stagione calda ma va benissimo prepararlo anche in inverno, nessuno lo rifiuterà, ve lo assicuro.

Ingredienti

Per la base:

  • 3 uova
  • 150 gr di farina
  • 150 gr di zucchero
  • 1 bustina di vanillina
  • 1 cucchiaio di lievito per dolci
  • 3 cucchiai di latte

Per la crema:

  • 2 tuorli d’uova
  • 53 gr di farina
  • 33 ml di latte
  • 66 gr di zucchero
  • Limone

Crostata morbida alla frutta, il procedimento

  1. Iniziamo col preparare la base morbida. Uniamo le uova allo zucchero per ottenere un composto spumoso. Poi piano piano incorporiamo la farina setacciata, il latte, la vanillina ed infine il lievito;
  2. Inforniamo per 15 minuti circa nella teglia tipica da crostata in forno preriscaldato a 180°;
  3. Nel mentre prepariamo la crema: mescoliamo tuorli e zucchero direttamente in una pentola sul fuoco. Una volta addensati aggiungiamo la farina setacciata e, inserendo una forchetta dentro mezzo limone, mescoliamo in continuazione. Questa operazione sostituisce l’uso della frusta e dona alla crema il gusto di limone. Lentamente aggiungiamo anche il latte fino a che tutto il composto non si sarà addensato;
  4. Facciamo raffreddare la crema e prepariamo la frutta per guarnire. L’accostamento più bello e saporito è quello tra fragole e kiwi, gustosi e colorati ma si può aggiungere qualsiasi tipo di frutta;
  5. Stendiamo sulla base morbida la crema e decoriamo con la frutta a pezzi.  

Crostata morbida alla frutta, consigli e varianti

Partiamo col dire che sulla frutta di decorazione della nostra crostata morbida si può aggiungere anche della gelatina per mantenere più compatta la frutta. Io non la amo particolarmente e non la metto mai. Lascio tutto più naturale.

Per chi non ha tantissimo tempo, inoltre, può sostituire la crema con della marmellata. Vi assicuro che l’accostamento con la frutta e la base morbida è ottimo!

Infine, vi suggerisco di usare, magari in inverno, l’ananas in barattolo come frutta decorativa, sfiziandovi a creare un simpatico disegno con le fette già tagliate mixandole alle ciliegie candite.  

di Francesca Bloise

Dolci, leggi anche:

Rispondi