Aspettando il Natale con Dash & Lily

Siete in attesa del periodo più magico dell’anno e cercate una serie leggera e frizzante con la quale ingannare l’attesa? Dash & Lily, nuova serie appena sbarcata su Netflix, è proprio ciò che fa per voi. Scritta da Joe Tracz, è una commedia romantica young adult, ispirata al romanzo Dash & Lily’s Book of Dares di David Levithan and Rachel Cohn.

Un concentrato di buoni sentimenti e dolcezza che vi trascinerà nel pieno dell’atmosfera del Natale. E vi metterà un’insana voglia di addobbare la casa con largo anticipo.

Dash & Lily: accetti la sfida?

Cosa fai quando è quasi Natale, la tua famiglia è lontana e non hai alcuna intenzione di passare la festa più bella dell’anno da sola? Lily sembra avere la risposta giusta a questa domanda: prendi un bel taccuino rosso, ci scrivi sopra una serie di sfide e lo nascondi in una sezione molto particolare della tua libreria del cuore. Non prima, però, di aver scritto sulla copertina: Do you dare? Accetti la sfida?

A trovare il diario di Lily è ovviamente Dash, e dopo un primo momento di esitazione, il solitario adolescente accetta davvero la sfida. Lanciandosi in una serie di prove e controprove per avvicinarsi sempre più alla misteriosa ragazza dietro il taccuino. Riusciranno i due a trovarsi sotto il vischio a Natale? Non vi resta che guardare la serie per scoprirlo.

Dash & Lily

Quando l’attesa del Natale è essa stessa il Natale

Dash & Lily è quella che potremmo definire la tipica storia YA. Costruita sul funzionale archetipo della relazione, vede i due protagonisti avvicinarsi e allontanarsi di continuo, mentre una serie di “incidenti di percorso” sembrano fare di tutto per mettersi di mezzo. Eppure, la miniserie funziona proprio perché sa giocare bene con i cliché del genere, piegando quelli giusti per dare gusto all’intera narrazione.

Nel corso degli otto episodi della serie, i due giovani protagonisti della storia costruiscono un legame sempre più solido (anche se solo tra le pagine del diario), capace di aiutarli a raggiungere la versione migliore di loro stessi. Il tutto, mentre New York si prepara ad accogliere il Natale e si tinge di magia e di bellezza.

Non manca nessuno degli ingredienti tipici delle commedie natalizie, ma sono tutti incastrati con precisione per dare un risultato finale molto godibile. Dalla neve, al vischio, passando per regali di Natale, e perfino per un Santa Claus che accoglie i bambini in un centro commerciale affollato.

Dash & Lily è però una serie capace, nonostante tutto, di scaldare il cuore, anche in chi è ormai ultra-abituato a trovare questi elementi nelle storie natalizie. Non una serie incredibile, certo, e forse nemmeno una che ricorderemo in eterno per la qualità tecnica o artistica. Ma Austin Abrams e Midori Francis, i due giovani protagonisti, fanno un discreto lavoro, e insieme al comparto tecnico e narrativo riescono comunque a rendere le quattro ore complessive della serie un momento piacevole e privo di troppe pretese.

LEGGI ANCHE

Da libro a film: quattro adattamenti imperdibili

The Boys 2: forte, irriverente e ancora più cattivo

Lashana Lynch: arriva la prima agente donna di 007

Dark: il viaggio nel tempo come non lo abbiamo mai visto

Condividi

Rispondi