Spezzatino di vitello, come prepararlo in modo cremoso

Spread the love

È uno di quei piatti della nostra tradizione culinaria, una di quelle pietanze intramontabili che mette tutti d’accordo, grandi e piccoli. Quella carne morbida e gustosa con la quale non si può non fare la scarpetta preparata dalla nonna come dalla mamma. È lo spezzatino di vitello, un piatto perfetto in inverno per ristorarsi dal freddo ma molto gradito anche quando le temperature sono più alte. Ne mangeresti in quantità, pezzetto dopo pezzetto, fetta di pane dopo fetta di pane che affonda nella cremina morbida e saporita. Tutto questa goduria senza eccedere in grassi e carboidrati.

Come prepararlo in casa? Non è poi così difficile, bastano solo delle piccole accortezze ed il gioco è fatto. Tra queste è importate la carne, è preferibile che sia frollata, sarà già morbida di suo e dopo la cottura si scioglierà praticamente in bocca. E poi la cottura non è da sottovalutare, lenta e consistente. Le varianti per preparare lo spezzatino sono tante e tutte diverse, accompagnato da patate, piselli o anche al sugo solo per dirne alcune ma oggi io vi propongo una versione più semplice ma molto saporita, insaporita semplicemente da carote e cipolle. Vediamo insieme come procedere.

Ingredienti:

  • 1 kg di muscolo di vitello
  • 3 0 4 carote
  • Un bicchiere di vino bianco
  • Cipolla
  • Brodo q.b.
  • Sale e pepe q. b.
  • Farina q.b.
  • Olio extra vergine di oliva q. b.

Procedimento:

Per preparare il nostro spezzatino di vitello cremoso tagliamo per prima cosa a piccoli pezzi la carne. Prendiamo una casseruola alta, ma non troppo, e al suo interno tritiamo finemente un po’ di cipolla, e le carote alla julienne. Irroriamo con l’olio e facciamo soffriggere leggermente. Appena le verdure prendono colore inseriamo la carne, saliamo a piacimento ma senza esagerare, aggiungiamo un altro filo di olio e facciamo rosolare lo spezzatino da tutti i suoi lati. Una volta che ha preso colore spolveriamo abbondantemente con della farina e mescoliamo i pezzetti di carne. Subito dopo innaffiamo con il vino bianco e innalziamo la fiamma del fuoco per far sfumare e creare una prima cremina dall’incontro della densità della farina e la liquidità del vino. Mescoliamo ancora, aggiungiamo il brodo e lasciamo cuocere a fuoco lento con il coperchio per almeno un’ora e mezza mescolando di tanto in tanto, facendo attenzione che la carne non si attacchi sul fondo una volta che il brodo inizia ad asciugarsi.

In questo modo lo spezzatino cuocerà a fuoco lento e le verdure si amalgameranno tanto da trasformarsi in una fantastica cremina arancione che da un lato manterrà ancora più morbida la carne e dall’altro farà quasi da contorno a questo secondo piatto davvero squisito.

Francesca Bloise

Author: La Redazione

Rispondi

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: