Celebrity Hunted, le nuove frontiere della fiction oltre la tv

Spread the love
Foto di Ansa.it

Sono spariti per diversi giorni dai loro canali social, diventati invisibili sul web scatenando la curiosità dei loro follower, primi fra tutti quelli del rapper Fedez, che attivissimo è stato assente per circa due settimane. Affianco a lui la coppia Claudio Santamaria e Francesca Barra, Francesco Totti, Costantino della Gherardesca, Diana Del Bufalo, lo youtuber Luis Sal ​e Cristiano Caccamo. ​

Cosa unisce questi otto personaggi famosi? La prima serie non-fiction italiana Amazon Original che sarà disponibile in esclusiva su Amazon Prime Video in più di 200 Paesi nel 2020, senza andare in onda in tv. Un real-life thriller che si dipana in sei episodi in cui queste celebrità dovranno scappare da un team di “cacciatori” esperti. Tutto questo è Celebrity Hunted – Caccia all’uomo e porterà sugli schermi dei device il tentativo degli otto protagonisti di scappare e non farsi catturare da una rete di esperti informatici, ex poliziotti e militari avendo a disposizione solo un piccolo kit di sopravvivenza e una carta prepagata caricata con pochi spiccioli.

La curiosità degli spettatori è tanta e l’entusiasmo di Amazon altrettanto: «Con Celebrity Hunted – Caccia all’uomo proporremo ai nostri spettatori uno show innovativo – ha dichiarato Georgia Brown, Director European Amazon Original Series, Amazon Studios – L’impegno produttivo e un cast di talenti di eccellenza, rendono questo show unico e siamo entusiasti di portare sullo schermo una caccia all’uomo mai vista prima in Italia, in esclusiva su Prime Video».

Ma oltre alla novità del format questo primo esperimento condotto da Amazon in Italia ci mette di fronte, nuovamente, al fatto che la modalità di guardare film, series tv e altri tipi di produzioni sta cambiando.

La tv, quella generalista e di stato, non è più l’unica a veicolare contenuti, anche se questo è assodato già da tempo. Le loro piattaforme online hanno accentuato la possibilità di poter vedere su altri device produzioni uniche, ma poi sono arrivate le pay tv, e poi ancora Netflix che ha davvero sconvolto il mondo della televisione e del cinema. Adesso ci prova Amazon che secondo i più esperti con le sue serie tv, di cui Celebrity Hunted – Caccia all’uomo è la prima italiana, sta lanciando una vera e propria sfida a Netflix. La possibilità di vedere film, programmi e serie tv in streaming su Prime Video non è cosa di oggi ma il fatto che negli ultimi tempi il colosso dell’e-commerce stia scommettendo di tasca propria sulla produzione di nuove serie tv la dice lunga su come il panorama della visione di video, in generale, si stia drasticamente modificando.

E allora di fronte ad un’offerta così ampia e varia che fine fa la televisione tradizionale? Che fine fanno le serie tv a puntate per cui bisogna attendere almeno una settimana per vedere il proseguo? Che fine fa l’attesa, la suspense, il brio e la bellezza di riunirsi tutti insieme sul divano aspettando l’inizio di quella serie che piace a tutti in famiglia? Che fine fanno abitudini come queste che per decenni hanno accompagnato le famiglie italiane, hanno unito e creato sani momenti di condivisione?

L’offerta certamente si amplia, la possibilità di vedere una serie quando si vuole ci agevola ma siamo sicuri che questi “agi” siano tanto più importanti dei sentimenti e dello stare insieme?

di Francesca Bloise

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: