Le Signore dell’Arte in mostra a Milano

Le sale del Palazzo Reale di Milano ospiteranno la mostra “Le Signore dell’Arte. Storie di donne tra ‘500 e ‘600”, un grande evento dedicato alle artiste italiane che hanno operato tra il Cinquecento e il Seicento, con una raccolta di oltre 150 opere, alcune delle quali esposte per la prima volta. La mostra darà l’occasione non solo di scoprire e conoscere i capolavori delle artiste di talento italiane, ma offrirà diversi spunti di riflessione sul difficile ruolo della “donna artista” nella società di quell’epoca.

Le Signore dell’Arte. Storie di donne tra ‘500 e ‘600

La grande mostra, visitabile dal 27 aprile al 25 luglio 2021 presso il Palazzo Reale di Milano, è stata promossa dal Comune di Milano-Cultura in collaborazione con il Palazzo Reale e Arthemisia Arte e Cultura S.r.l., con il sostegno della Fondazione Bracco. L’evento è inserito nel palinsesto culturale intitolato “I Talenti delle donne”, un progetto promosso e ideato dal Comune di Milano che permette di focalizzare l’attenzione sull’universo femminile e di mettere in luce le capacità ed i talenti delle donne nei diversi ambiti disciplinari, dall’arte alla scienza, dall’imprenditoria alla politica, dallo sport alla cultura.

La mostra Le Signore dell’Arte sarà curata da Anna Maria BavaGioia Mori e Alain Tapié e conterrà oltre 150 opere note e meno note delle artiste italiane del ‘500 e del ‘600 provenienti da ben 67 diversi enti prestatori nazionali ed internazionali. Tra questi, le Gallerie degli Uffizi, il Museo di Capodimonte di Napoli, la Pinacoteca di Brera, il Castello Sforzesco, la Galleria Nazionale dell’Umbria, la Galleria Borghese di Roma, i Musei Reali di Torino e la Pinacoteca Nazionale di Bologna, il Musée des Beaux Arts di Marsiglia ed il Muzeum Narodowe di Poznan (Polonia).

Le artiste del passato nelle sale del Palazzo Reale

Ad animare le sale del Palazzo Reale di Milano saranno ben 34 artiste, alcune molto note, come Artemisia Gentileschi, divenuta un’icona del femminismo moderno ed un esempio di lotta contro il confinamento sociale delle donne, ed altre meno note, tra cui la nobile romana Claudia del Bufalo. Tra le opere in mostra, per questa occasione saranno esposte per la prima volta la Pala della Madonna dell’Itria di Sofonisba Anguissola, la Madonna Immacolata e san Francesco Borgia di Rosalia Novelli ed il Matrimonio mistico di Santa Caterina di Lucrezia Quistelli.

La mostra Le Signore dell’Arte sarà un’occasione unica per scoprire il talento ed il ruolo sociale delle donne artiste vissute fra il ‘500 e il ‘600, attraverso il racconto delle vicende personali che hanno caratterizzato la loro vita. Tra le artiste già citate, troveremo anche Lavinia Fontana, Elisabetta Sirani, Giovanna Garzoni, Ginevra Cantofoli e Fede Galizia.

LEGGI ANCHE:

Condividi

Rispondi