Il Grande Tornado di Londra: la catastrofe dimenticata

Londra, come altre città sparse in tutto il mondo, ha visto la sua giusta dose di catastrofi: dalla Morte Nera del XIV secolo, che flagellò molte città in Europa, fino alla Grande Peste e al Grande Incendio del 1666.

Un disastro che, peraltro, è stato relativamente “dimenticato” dalla storia, è il Grande Tornado di Londra, un evento (catastrofico) che vide un tornado colpire direttamente il cuore della città, come testimoniato dai cronisti contemporanei dell’epoca.

Il Grande Tornado di Londra: quando avvenne?

Solo 25 anni prima Londra si era sottomessa a Guglielmo il Conquistatore e, in quel momento, stava assistendo alla costruzione della Torre Bianca, simbolo dell’oppressione normanna sul popolo sassone.

Nonostante la conquista, la vita nella futura capitale inglese era continuata senza particolari scossoni, con la maggior parte dei suoi 10mila-15mila abitanti sassoni che vivevano senza troppi problemi, accanto ai normanni, ai norvegesi, ai danesi, ai tedeschi e ai fiamminghi.

Il 17 ottobre 1091 un tornado T8, come determinato da una moderna valutazione dei documenti scritti dai contemporanei dell’epoca, si abbatté sulla parte sud-ovest di Londra con una velocità del vento pari a 240 mph.

Diverse fonti sostengono che il tornando abbia demolito il London Bridge, diverse chiese, e danneggiato, o distrutto, più di 600 case.

Nonostante la devastazione, solo due persone persero la vita durante quella catastrofe naturale.

Lo storico William di Malmesbury: “Chiese e case, recinzioni e muri, furono lasciati in cumuli.”

Secondo il racconto di William di Malmesbury, il principale storico inglese del XII secolo:

Chiese e case, recinzioni e muri, furono lasciati in cumuli. Legnami enormi, lunghi quanto cinque uomini, furono strappati dal tetto di Santa Maria e depositati nel terreno ad una profondità di sei metri.”

John, o Florence, di Worcester, altro cronista e testimone di quell’evento distruttivo, scrive invece:

Un vortice violento…distrutto e demolito più di seicento case e un gran numero di chiese a Londra.”

Il Tornado di Londra del 1091 passerà alla storia come il peggior evento tornadico inflitto a Londra, nonché come il primo tornado che sia mai stato registrato in Gran Bretagna.

Di Francesca Orelli

STORIA: Leggi anche:

I perri peruani sin pelo, i cani preferiti dagli Inca (I parte)

La reggia di Versailles e i suoi eccessi che portarono la Rivoluzione in Francia

Muro di Berlino: i sistemi più bizzarri usati per scappare verso Berlino Ovest

Epidemie nella storia: altro che Coronavirus, ecco le 10 peggiori che hanno messo a dura prova il genere umano

Condividi

Rispondi