Stress: esiste una bilancia per misurarlo?

Che stress… Come sono stressato!… Quante volte abbiamo pronunciato, o sentito pronunciare, frasi come queste ?!

Al giorno d’oggi la parola STRESS fa parte del linguaggio quotidiano e tutti siamo consapevoli della sua presenza . Pochi però sono coloro che realmente ne conoscono il significato e adottano delle strategie per fare in modo che questo fenomeno lavori per noi e non contro di noi.

Lo stress è un qualcosa di cui tutti soffrono : non è un fenomeno marginale o eccezionale ma qualcosa che è sempre presente e fa parte del normale funzionamento del nostro corpo; è dunque impossibile pensare di eliminarlo dalla nostra vita. L’uomo che vive nella società attuale deve quindi conoscere e imparare a gestire questo ingrediente moderno in modo che non diventi nocivo e deleterio per la propria salute.

Che cosa si intende per STRESS?

Solitamente si parla di Stress in maniera confusa. Abbiamo l’idea che sia un qualcosa su cui abbiamo un limitato o ininfluente controllo. In realtà lo stress non solo è un qualcosa di ben descrivile , ma è anche un elemento GESTIBILE e che può rivelarsi di grande aiuto nelle nostre prestazioni quotidiane.

Con il termine stress ci si riferisce a una reazione di ADATTAMENTO di fronte ad una situazione percepita come SFIDANTE. Si fa riferimento al tentativo di mantenere o ripristinare il normale equilibrio, eliminando o riducendo tutto ciò che lo minaccia.

FACCIAMO UN ESEMPIO per capire meglio di cosa stiamo parlando: avete presente quando durante le vacanze estive ci sentiamo stanchi, svogliati e la sera non riusciamo neppure a decidere quale film guardare? Questo è lo stress. Durante l’anno abbiamo abituato il nostro corpo a essere sempre in allerta, in tensione, ricco di input e povero di output. Nel momento in cu questi stimoli stressogeni vengono a mancare il nostro corpo si sente quasi malato perché non si riconosce nell’adattamento che è stato costretto a tenere durante il resto dell’anno. Infatti a furia di produrre costantemente ormoni dello stress i nostri organi e la nostra mente hanno finito per capire che la normalità è essere pieni di frenesia.

Quando lo stress diventa NOCIVO per la salute?

Siamo programmati per fronteggiare lo stress , anche quando questo è acuto, tuttavia quando una situazione negativa si protrae per lungo tempo l’individuo può sentirsi sovraccaricato e iniziare a soffrire di stress nocivo.

A differenza del passato. le recenti evidenze scientifiche hanno dimostrato che lo stress non è un qualcosa di vago o una teoria strampalata ma è una reazione misurabile. Lo psicoterapeuta Davide Lazzari ha proposto un nuovo modello scientificamente fondato ma semplice ed intuitivo che ci permette di misurare i nostri livelli di stress.: LA BILANCIA DELLO STRESS.

Esiste un modo per misurare lo stress?

Immaginiamo di dare un peso da 1 a 10 ad ognuno di questi fattori. Chiediamoci:

A) Come percepisco la pressione che ricevo dall’esterno?
B) Le mie aspettative e i miei bisogni interni quanto sono soddisfatti?
C) Quante capacità mi attribuisco per fronteggiare questa situazione?
D) Quanto sostegno percepisco dall’esterno?

L’analisi che decidiamo di fare può riguardare la nostra vita in generale o può concentrarsi su un aspetto in particolare: ad esempio possiamo associarla al lavoro, allo studio o alle nostre relazioni sentimentali.

Sommando A e B (le richieste esterne e interne) otteniamo il TOTALE delle RICHIESTE che percepiamo dall’ambiente e che pretendiamo da noi. Sommando C e D (le risorse esterne su cui possiamo contare familiari, amici, colleghi, strumenti tecnologici e le risorse interne ovvero le cosiddette soft skills) otteniamo il TOTALE delle RISORSE che possediamo.

Confrontando le due somme notiamo un equilibrio o un disequilibrio? Richieste e risorse sono bilanciate? Se non lo sono lo stress può derivare o da una richiesta esterna troppo alta che non riusciamo a soddisfare o da aspettative interiori eccessivamente ambiziose in relazione alle risorse di cui in quel momento disponiamo.

E se ci rendiamo conto che tra risorse e richieste vi è un disequilibrio? In questo caso questo test ci sarà utile per capire cosa non va nella nostra vita, fare un lavoro interiore per cambiare le abitudini o le cause che ci rendono stressati. Si tratterà forse di diminuire le richieste che pretendiamo da noi stessi, diminuire le attività che ci causano stress o potenziare le nostre risorse.

Condividi

Rispondi