The Old Guard: il prezzo dell’immortalità

The Old Guard è l’ultimo film di Gina Prince-Bythewood, distribuito in Italia questo luglio grazie a Netflix. Interpretato da un’immensa Charlize Theron, è la storia di un gruppo di immortali che lotta per rendere il mondo un posto migliore. Cast di alti livelli, coreografie militari mozzafiato e una trama intrigante ispirata a una serie a fumetti sono solo i pregi principali di quello che si rivela un film d’azione imperdibile.

Complice anche un apparato tecnico degno dei migliori blockbusters.

La storia di The Old Guard

Andromaca di Scizia (Charlize Theron) è una guerriera immortale che calca la terra fin dall’epoca ellenica. Nel corso dei secoli, è stata protagonista di guerre, salvataggi e missioni leggendarie. Peccato che nessuno conosca con esattezza il suo passato. Tranne forse i suoi compagni di squadra, un gruppo di immortali che da secoli difende l’umanità dai grandi mali.

Andromaca detta Andy, Booker (Matthias Schoenaerts), Nicky (Luca Marinelli) e Joe (Marwan Kenzari) sono la Vecchia Guardia, coloro che intervengono se nessun altro è in grado di farlo. Quando una nuova immortale si sveglia, Andromaca e i suoi si mettono in viaggio per rintracciarla. Venendo però intercettati da una spietata casa farmaceutica fin troppo interessata alla loro misteriosa capacità.

The Old Guard Netflix

Un blockbuster unico nel suo genere

The Old Guard è il tipico film che apri aspettando il blockbusterone. Ed è anche il tipico film che già prima di metà rivoluziona completamente le tue aspettative. A partire proprio dal cast, che oltre alla Theron mette in campo attori noti e molto convincenti. Compreso un magistrale Luca Marinelli, che qui veste i panni di Niccolò di Genova, un immortale italiano omosessuale la cui storyline è forse la più emozionante e commovente del film.

Il film ci regala oltre due ore di azione densa e di ritmo crescente che rendono impossibile staccare lo sguardo dallo schermo. E nelle quali i dettagli stilistici e coreografici sono di certo la carta vincente. Ma sono soprattutto i personaggi a catturare la nostra attenzione, e il modo in cui le loro storie si intrecciano e si completano dà spessore e bellezza all’intera trama.

Il risultato è un film che convince fin da subito, e che regala eccitazione e un buon quantitativo di emozione. E che non fa che instillare in noi la voglia di vedere presto un seguito (si rumoreggia che non dovremo aspettare troppo, pare che la Theron sia decisa a rivestire i panni di Andy molto presto).

The Old Guard fumetto

The Old Guard: dal fumetto al film su Netflix

Non stupisce che la storia sia ispirata a un fumetto. Della serie omonima scritta da Greg Rucka e illustrata da Leandro Fernandez, The Old Guard mantiene infatti intatte atmosfere e intensità. The Old Guard 1 – Fuoco d’apertura è uscito in Italia questo luglio in contemporanea con il film, distribuito dalla Panini. E ha conquistato il pubblico quasi quanto il film, con le sue illustrazioni sporche e i suoi colori vividi e quasi brutali.

LEGGI ANCHE

Cinque space-opera imperdibili

Tenet: il misterioso fascino dell’entropia invertita

Away: Marte non è mai stato così umano

Radioactive: il genio ribelle di Marie Curie

Rispondi