Libri per ragazzi: una shortlist di titoli da leggere

Ci sono i bambini, ci sono gli adulti e, in mezzo, i giovani. Età difficile, ibrida e spesso conflittuale, l’adolescenza è un momento delicato da affrontare per i protagonisti e per chi gli sta vicino. Per capire meglio le sensazioni e per star loro vicino, i libri per ragazzi sono una risorsa importante.

Lasciamo da parte saggi e tomi psicologici, e affidiamoci invece ad alcuni titoli che incontrano spesso il favore dei più giovani per addentrarci, calarci, immedesimarci nelle loro vite e sentirci un po’ più vicini a loro.

Classici italiani

Ci siamo passati, ma non ricordiamo con nitidezza cosa si prova a voler fuggire da una realtà che all’improvviso ci va stretta. Rileggendo “Il barone rampante”, un classico fra i libri per ragazzi di Italo Calvino, sveglieremo alcune emozioni sopite.

Come quella, ad esempio, della ribellione e della fuga, della disobbedienza e del saper percorrere una strada che gli altri non comprendono. Pubblicato sul finire degli anni Sessanta, il libro di Italo Calvino conserva intatta la sua freschezza e attualità anche per le nuove generazioni. 

Il tempo durante l’adolescenza scorre in maniera strana, piuttosto lento rispetto ai ritmi che i giovani sanno sostenere. Ecco, dunque, che la fantasia corre veloce e porta a sognare mondi e avventure lontane.

Alcuni ragazzi preferiscono i libri di fantascienza, altri quelli di avventure. Per questi ultimi, imperdibile è il ciclo di Sandokan, nato dalla penna di Emilio Salgari, ambientato nell’esotica Malesia.

Buoni e cattivi, amori e arrembaggi incorniciano la storia di un eroe che, da decenni, appassiona giovani di ogni epoca, affascinati dal coraggio e dall’audacia di un pirata che sa farli viaggiare lontano, pur rimanendo chiusi nella loro stanzetta.

Dalle mura di casa fin oltre i confini del cosmo pur di seguire i propri sogni: la vita di Margherita Hack, una delle scienziate italiane più famose di sempre, è un esempio di tenacia e passione, ed è stata più volte raccontata in libri e racconti.

Leggerne uno consente non solo di farci toccare con mano la forza e l’impegno che i giovani hanno pur di trasformare i sogni in realtà, pur di modellare le loro vite secondo quanto sognano, ma anche di farci ricordare quando eravamo noi così.

Roald Dahl

La lista di libri per ragazzi è sicuramente lunga e scegliere non è facile, una menzione va sicuramente fatta per Roald Dahl, lo scrittore britannico che ci ha lasciato libri indimenticabili, come “GGG” o “La fabbrica di cioccolato”.

O anche “Matilde”, la storia di una ragazzina sveglia e intellettualmente vivace costretta a vivere in un mondo di adulti ottusi e prevaricatori. Non si lascerà annientare, e saranno la sua intelligenza e la sua cultura le armi per opporsi e salvarsi.

LEGGI ANCHE:

I giovani, protagonisti dei romanzi del Romanticismo

La signora delle comete si racconta

La vita di Margherita Hack a colpi di pedali

“L’Ickabog”, la favola scritta da J. K. Rowling 

Condividi

Rispondi