Mandarino: proprietà e benefici per la salute

Il mandarino è uno degli agrumi a cui noi di “Delizie del Gusto” siamo maggiormente affezionati. Ecco perché abbiamo deciso di impreziosire la nostre selezione di marmellate e confetture con ben due prodotti a base di mandarino.
Stiamo parlando della marmellata di mandarini e della marmellata di clementine “Delizie del Gusto”, due prodotti che racchiudono tutte le proprietà benefiche di questo straordinario frutto tipicamente invernale.
I benefici per la nostra salute correlati all’assunzione di mandarini e clementine sono davvero tantissimi: ricco di sali minerali e vitamine, questo frutto eccezionale non deve mai mancare nelle nostre case durante la stagione invernale. Anche sotto forma di vasetto di marmellata! E allora, scopriamo insieme quali sono le proprietà del mandarino.

I benefici e le proprietà del mandarino

Più piccolo dell’arancia ma dal sapore decisamente più dolce, il mandarino appartiene alla famiglia delle rutacee ed è un frutto originario dell’Estremo Oriente. Composto essenzialmente da acqua, il mandarino contiene pochissime calorie ed è dunque particolarmente indicato nelle diete.
Grazie alle fibre di cui è ricco, il mandarino è utile per risvegliare la motilità intestinale ed è al tempo stesso molto nutriente e digeribile. Grazie all’alto contenuto di calcio, magnesio e ferro, il mandarino è un eccellente regolatore della pressione arteriosa. Ricco di vitamina C, vitamine del gruppo B, J, E e di vitamina P, acido folico e vitamina A, il mandarino è in grado anche di stimolare la diuresi.
Frutto dalle eccellenti proprietà antinfiammatorie, il mandarino è anche in grado di indurre una risposta anti-infiammatoria ed è quindi utile in caso di dolori causati da infiammazione.

Molteplici studi hanno inoltre evidenziato la capacità dei flavonoidi contenuti nel mandarino di diminuire la quota di LDL e di trigliceridi presenti nel sangue. E non solo: i flavonoidi di cui è ricco questo frutto sono anche in grado di aumentare la concentrazione nel sangue di HDL (il “colesterolo buono”). Ma le proprietà benefiche del mandarino non si nascondono soltanto nella sua polpa: anche i suoi semi contengono vitamine quindi, se masticati, sono un ottimo toccasana per la nostra salute!

Il mandarino è molto utilizzato anche in cosmesi e fitoterapia: dalla sua buccia si ricava, infatti, un eccellente olio essenziale, ricco di limonane, un antiossidante naturale dalle proprietà antietà. Grazie alle sue proprietà depurative, idratanti ed ammorbidenti, il mandarino una vera e propria cura di bellezza per la nostra pelle. Infine, il mandarino può essere usato anche come valido rimedio per combattere la cellulite: infatti, questo frutto aiuta il nostro corpo ad assorbire i liquidi.

LEGGI ANCHE:

Risotto radicchio e pancetta, un primo piatto cremosissimo
Risotto ai funghi, il gusto del bosco nel piatto
Torta salata con pancetta, patate e zucchine: la ricetta
Fiori di zucca ripieni, la ricetta sfiziosa

Condividi

Rispondi